TOP
WEBMAIL

12

Apr 2016

Categoria: Newsletter

 Siamo lieti di presentarvi ID-ea, l'evento interamente organizzato da sharedVISIONche invita fornitori ed utilizzatori di tecnologie ad un grande ed esclusivo networking per il business! ID-ea è dedicato ai professionisti d'impresa ed è nato per favorire le relazioni e la condivisione delle soluzioni e dei progetti incentrati sulle nuove tecnologie e sulle loro applicazioni. Conferenze e networking costituiscono il cuore dell'evento. Net Surfing sarà  presente come relatore.

Dopo il restyling del sito www.netsurf.it, anche docplus.netsurf.it è on line con una nuova veste grafica.

Riprendiamo gli approfondimenti sullo standard ISO 55000. Questa volta tocca alleOperations. 
Non solo asset management, anche energia - sicurezza e ambiente sono temi che ci stanno a cuore.

 

 

Invito a ID-ea - Business is innovation

Maggio 11, 2016 10:00 am - 5:00 pm
Centro Espositivo Mercedes Benz: Via Gottlieb Wilhelm Daimler, 1 - Milano

Conoscere e valutare strumenti, metodologie per l'Asset Intelligence a ID-ea è il titolo dell'intervento di Net Surfing.

ID-ea è l'evento parte della Disruptive Week Milan che raggruppa eventi dedicati allo sviluppo di tecnologie emergenti e disruptive come M2M/IoT, Smart Energy, Wearable, Smart Home, Health e Industry 4.0.
Gli eventi hanno format innovativi e diversi a seconda del target a cui sono indirizzati: conferenze, aree espositive, talk show, visite d'impresa, matchmaking.

Quale argomento più attuale della raccolta, elaborazione, analisi e utilizzo delle informazioni che la tecnologia oggi mette a nostra disposizione? Saranno esposte le esigenze e le soluzioni che si possono dare oggi in ambito di elaborazione funzionale, restituzione grafica, salvaguardia e protezione delle informazioni.

Vieni a scoprirlo! Partecipa a ID-ea e con Net Surfing approfondisci l'utilizzo dei dati per il miglioramento dei processi aziendali e delle strategie di business. Iscrizione

 

docplus.netsurf.it

Doc-PlusAnche docplus.netsurf.it è ora disponibile con una nuova veste grafica più accattivante e meno tecnica.
docplus.netsurf.it è il punto di raccolta per richieste di informazioni, documenti, versioni di prova per i plug-in che Net Surfing mette a disposizione a complemento delle funzionalità di Infor EAM: da doc+Global Search, ad Active GANTT e la suite che li raccoglie tutti TOOL+.

ISO 55000

Abbiamo già  esaminato l'importanza della leadership, del contesto organizzativo e del planning. E' dalla chiara identificazione dei propri asset che discendono, infatti, per l'Organizzazione:

  • la definizione del SAMP (Strategic Asset Management Plan), che definisca la relazione tra gli obiettivi organizzativi e gli obiettivi del SdG degli asset;
  • l'individuazione dei rischi e delle opportunità strategiche legate alla gestione/non gestione degliasset;
  • la corretta allocazione delle risorse e delle responsabilità interne;
  • la verifica delle eventuali interrelazioni esistenti con soggetti e/o enti esterni all'Organizzazione, lungo tutto il "ciclo di vita" degli asset individuati;
  • la definizione di policy e prassi interne che assicurino un'efficace gestione degli asset (anche in termini di sinergie tra le diverse funzioni aziendali);
  • più in generale, la considerazione di tutti quei fattori (interni ed esterni) e variabili che possono condizionare o influire sulla performance degli asset lungo tutto il loro ciclo di vita.

Consideriamo ora le Operations, le clausole principali dell'ISO 55001 che indirizzano l'uso del sistema di gestione delle risorse in modo che fornisca i risultati richiesti.
Una clausola riguarda la pianificazione e controllo operativo per applicare le azioni individuate in fase di planning.
La metodologia da utilizzare è il Process Mapping per mappare i processi di asset management, identificarli e indirizzarli in accordo a quanto previsto nello std (ISO 55002 suggerisce alcuni criteri di valutazione). 
Si devono riconoscere i rischi e utilizzare il controllo appropriato indicando anche le misure di performance che verranno applicate.

Poi c'è la Gestione del cambiamento. I cambiamenti interni o esterni, permanenti o temporanei, sono i primi ad essere valutati, per la mitigazione del rischio. E' necessario sviluppare e realizzare un apposito processo di gestione del cambiamento e comunicarlo a tutte le parti in causa dell'organizzazione.

Per l'ousourcing, quando cioè si fa un accordo in cui "un organismo esterno svolge parte della funzione o processo di un'organizzazione", l'ISO 55001 richiede un processo formale, documentato. 
L'esternalizzazione di attività non esime la proprietà che resta responsabile per il buon esito del lavoro. Ciò richiede l'identificazione dei rischi derivanti dall'outsourcing e un'azione proattiva che metta controlli adeguati.
L'ISO 55001 impone la presenza di un processo decisionale su come l'organizzazione deve interagire con il fornitore del servizio, arrivando addirittura a chiedere la prova di competenza. Anche i processi per scambio di informazioni con il fornitore e il controllo dei documenti devono essere ben specificati. 

Volete approfondire le tematiche relative a sicurezza - energia - ambiente e i rispettivi standard ISO? Contattateci, possiamo essere d’aiuto direttamente e con i nostri partner.

Luisa Spairani
Amm. Delegato
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Net Surfing
Corso Vercelli, 332/P
10015 Ivrea (TO) - Italy
Mob. +39.348.8068750
Tel. +39.0125.252031
Web www.netsurf.it

 

Questo sito utilizza cookies
I cookie vengono utilizzati per migliorare i servizi che offriamo. Continuando la navigazione, l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del nostro sito.