TOP
WEBMAIL
Temografia
Temografia

Si può utilizzare meno energia, ad esempio attraverso una schedulazione intelligente della produzione, l'utilizzo di apparecchiature più efficienti o miglioramenti della progettazione. Si può anche utilizzare energia meno costosa, gestendo i punti, le modalità e i tempi di erogazione in modo da concentrarne il consumo quando i costi sono inferiori, come negli orari di minore richiesta.

Tuttavia, l'aspetto più importante, consiste nell'ottimizzare l'utilizzo dell'energia così da conseguire gli obiettivi produttivi nel modo meno costoso e più redditizio, bilanciando allo stesso tempo le molte variabili coinvolte nei processi produttivi.  Una visione sofisticata di questo genere è impossibile se si considera l'energia semplicemente come costo generale dell'impianto.

Ecco allora il piano in più fasi per l'ottimizzazione energetica.

  • Monitoraggio dell'impianto – Capire i consumi energetici a livello di impianto per prendere decisioni migliori sui tempi di funzionamento delle apparecchiature
  • Monitoraggio della produzione – Capire i consumi energetici di ogni macchina nell'area di produzione in tempo reale
  • Controllo – Implementare l'ottimizzazione automatizzata configurabile della produzione con l'energia come variabile
  • Reazione – Consentire la reazione ai fattori di mercato esterni per attuare un'ottimizzazione basata sulla fornitura in tempo reale

Con questa metodologia, Tekfor  avrà un migliore controllo dei propri impieghi di energia, contribuendo a ridurre l'impatto dei costi energetici sulla redditività e a limitare i rischi associati a fattori esterni che influenzano prezzi e forniture.

Una volta in possesso di questo quadro generale dell'utilizzo energetico dell'impianto, il personale può identificare e apportare cambiamenti operativi per ridurre i consumi e i costi energetici, ad esempio la riduzione del carico o dell'energia per qualche minuto quando l'impianto si approssima al picco di utilizzo.

Le informazioni raccolte a livello di monitoraggio di impianto aiutano inoltre a capire e gestire la qualità dell'alimentazione. Attraverso un registro di dati storici, il personale che gestisce l'impianto può individuare i problemi di qualità dell'alimentazione, quali cadute o sbalzi di tensione che possono causare danni alle apparecchiature nell'impianto e problemi di rifasamento nella rete elettrica. Conoscendo questi rischi, TEKFOR può proteggere meglio le proprie apparecchiature.

Nell'area di intervento del monitoraggio della produzione, i responsabili dell'impianto possono ricavare informazioni sui consumi. Si sono individuati così i dispositivi da utilizzare e i punti utili di acquisizione dati nelle macchine e nelle linee e la programmazione del sistema informativo per la memorizzazione e l'analisi di tali dati è stata avviata.

Il progetto è stato curato da Net Surfing per  tutti gli aspetti informatici e di consulenza per la gestione del CMMS utilizzato da Tekfor: Infor EAM.

Per saperne di più: Il recupero energie in un’azienda manifatturiera - pdf

tekfor

Neumayer Tekfor: Gruppo leader nell'ambito della pianificazione, dello sviluppo e della produzione di soluzioni all'avanguardia per trasmissioni, motori, applicazioni speciali e dadi di sicurezza.
Headquarters ad Offenburg in Germania
Selezionato lo stabilimento di Avigliana (Torino) come "pilota" per sperimentare soluzioni innovative di gestione della manutenzione
Infor EAM in "produzione" ad Avigliana da fine 2009
Grande successo della sperimentazione, prevista graduale estensione a tutti gli stabilimenti del gruppo

 

Questo sito utilizza cookies
I cookie vengono utilizzati per migliorare i servizi che offriamo. Continuando la navigazione, l'utente accetta di ricevere tutti i cookie del nostro sito.